fbpx

Restituzione dell’iva

FastVAT offre il recupero dell’IVA all’interno dell’UE. Grazie al prefinanziamento, FastVAT può rimborsare l’IVA entro 3 giorni dalla ricezione delle fatture elettroniche. Con FastVAT, è possibile registrarsi, inviare le fatture e gestire i rimborsi IVA online. Con le esclusive soluzioni IT, potrete essere indipendenti. Tuttavia, se necessario, il servizio di assistenza clienti è più che lieto di aiutarvi, nella vostra lingua, in tutte le fasi iniziali, per l’invio delle fatture o per qualsiasi altra richiesta relativa all’IVA e alle accise.

I trasportatori con sede al di fuori dell’Unione Europea possono recuperare l’IVA in un determinato numero di Paesi dell’Unione Europea e anche in Svizzera e Norvegia. Ciò è regolato dalla 13a DIR CEE, che determina le condizioni di rimborso.

Non esitate a contattarci se avete bisogno di ulteriori informazioni.

Aliquote IVA e spese recuperabili all'interno dell'Unione Europea

Rimborso IVA in Austria

austria

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Austria, senza effettuare transazioni imponibili in questo paese, è possibile recuperare l’IVA, grazie alla direttiva Dir 2008/9/CE.

L’aliquota IVA standard dell’Austria è del 20%. Per i trasportatori, è possibile recuperare principalmente le spese relative a gasolio, pedaggi, gallerie e talvolta tasse stradali quando presenti, ma dipende anche dalle norme interne sull’IVA del paese.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Austria?

Rimborso IVA in Belgio

belgium

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Belgio, senza effettuare transazioni imponibili in questo paese, è possibile recuperare l’IVA, grazie alla direttiva Dir 2008/9/CE.

L’aliquota IVA standard del Belgio è del 21%. Per i trasportatori, è possibile recuperare principalmente le spese relative a gasolio, pedaggi, gallerie e talvolta tasse stradali quando presenti, ma dipende anche dalle norme interne sull’IVA del paese.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Belgio?

Rimborso IVA in Bulgaria

Excise duty bulgaria

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Bulgaria, senza effettuare transazioni imponibili in questo paese, è possibile recuperare l’IVA, grazie alla direttiva Dir 2008/9/CE.

L’aliquota IVA standard della Bulgaria è del 20%. Per i trasportatori, è possibile recuperare principalmente le spese relative a gasolio, pedaggi, gallerie e talvolta tasse stradali quando presenti, ma dipende anche dalle norme interne sull’IVA del paese.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Bulgaria?

Rimborso IVA in Repubblica Ceca

czech republic

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Repubblica Ceca, senza effettuare transazioni imponibili in questo paese, è possibile recuperare l’IVA, grazie alla direttiva Dir 2008/9/CE.

L’aliquota IVA standard della Repubblica Ceca è del 21%. Per i trasportatori, è possibile recuperare principalmente le spese relative a gasolio, pedaggi, gallerie e talvolta tasse stradali quando presenti, ma dipende anche dalle norme interne sull’IVA del paese.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Repubblica Ceca?

Rimborso IVA in Danimarca

denmark

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Danimarca, senza effettuare transazioni imponibili in questo paese, è possibile recuperare l’IVA, grazie alla direttiva Dir 2008/9/CE.

L’aliquota IVA standard della Danimarca è del 25%. Per i trasportatori, è possibile recuperare principalmente le spese relative a gasolio, pedaggi, gallerie e talvolta tasse stradali quando presenti, ma dipende anche dalle norme interne sull’IVA del paese.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Danimarca?

Rimborso IVA in Francia

france

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Francia, senza effettuare transazioni imponibili in questo paese, è possibile recuperare l’IVA, grazie alla direttiva Dir 2008/9/CE.

L’aliquota IVA standard della Francia è del 20%. Per i trasportatori, è possibile recuperare principalmente le spese relative a gasolio, pedaggi, gallerie e talvolta tasse stradali quando presenti, ma dipende anche dalle norme interne sull’IVA del paese.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Francia?

Rimborso IVA in Germania

germany

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Germania, senza effettuare transazioni imponibili in questo paese, è possibile recuperare l’IVA, grazie alla direttiva Dir 2008/9/CE.

L’aliquota IVA standard della Germania è del 19%. Per i trasportatori, è possibile recuperare principalmente le spese relative a gasolio, pedaggi, gallerie e talvolta tasse stradali quando presenti, ma dipende anche dalle norme interne sull’IVA del paese.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Germania?

Rimborso IVA in Italia

Italy vat refund excise duty

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Italia, senza effettuare transazioni imponibili in questo paese, è possibile recuperare l’IVA, grazie alla direttiva Dir 2008/9/CE.

L’aliquota IVA standard dell’Italia è del 22%. Per i trasportatori, è possibile recuperare principalmente le spese relative a gasolio, pedaggi, gallerie e talvolta tasse stradali quando presenti, ma dipende anche dalle norme interne sull’IVA del paese.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Italia?

Rimborso IVA in Lussemburgo

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Lussemburgo, senza effettuare transazioni imponibili in questo paese, è possibile recuperare l’IVA, grazie alla direttiva Dir 2008/9/CE.

L’aliquota IVA standard del Lussemburgo è del 17%. Per i trasportatori, è possibile recuperare principalmente le spese relative a gasolio, pedaggi, gallerie e talvolta tasse stradali quando presenti, ma dipende anche dalle norme interne sull’IVA del paese.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Lussemburgo?

Rimborso IVA in Norvegia

norway

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Norvegia, la cui aliquota IVA standard è del 25%, si prega di contattarci per sapere come recuperare l’IVA.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Norvegia?

Rimborso IVA in Polonia

poland

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Polonia, senza effettuare transazioni imponibili in questo paese, è possibile recuperare l’IVA, grazie alla direttiva Dir 2008/9/CE.

L’aliquota IVA standard della Polonia è del 23%. Per i trasportatori, è possibile recuperare principalmente le spese relative a gasolio, pedaggi, gallerie e talvolta tasse stradali quando presenti, ma dipende anche dalle norme interne sull’IVA del paese.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Polonia?

Rimborso IVA in Portogallo

portugal

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Portogallo, senza effettuare transazioni imponibili in questo paese, è possibile recuperare l’IVA, grazie alla direttiva Dir 2008/9/CE.

L’aliquota IVA standard del Portogallo è del 23%. Per i trasportatori, è possibile recuperare principalmente le spese relative a gasolio, pedaggi, gallerie e talvolta tasse stradali quando presenti, ma dipende anche dalle norme interne sull’IVA del paese.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Portogallo?

Rimborso IVA in Romania

excise duty romania

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Romania, senza effettuare transazioni imponibili in questo paese, è possibile recuperare l’IVA, grazie alla direttiva Dir 2008/9/CE.

L’aliquota IVA standard della Romania è del 19%. Per i trasportatori, è possibile recuperare principalmente le spese relative a gasolio, pedaggi, gallerie e talvolta tasse stradali quando presenti, ma dipende anche dalle norme interne sull’IVA del paese.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Romania?

Rimborso IVA in Slovacchia

slovakia

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Slovacchia, senza effettuare transazioni imponibili in questo paese, è possibile recuperare l’IVA, grazie alla direttiva Dir 2008/9/CE.

L’aliquota IVA standard della Slovacchia è del 20%. Per i trasportatori, è possibile recuperare principalmente le spese relative a gasolio, pedaggi, gallerie e talvolta tasse stradali quando presenti, ma dipende anche dalle norme interne sull’IVA del paese.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Slovacchia?

Rimborso IVA in Slovenia

slovenia

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Slovenia, senza effettuare transazioni imponibili in questo paese, è possibile recuperare l’IVA, grazie alla direttiva Dir 2008/9/CE.

L’aliquota IVA standard della Slovenia è del 22%. Per i trasportatori, è possibile recuperare principalmente le spese relative a gasolio, pedaggi, gallerie e talvolta tasse stradali quando presenti, ma dipende anche dalle norme interne sull’IVA del paese.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Slovenia?

Rimborso IVA in Spagna

spain

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Spagna, senza effettuare transazioni imponibili in questo paese, è possibile recuperare l’IVA, grazie alla direttiva Dir 2008/9/CE.

L’aliquota IVA standard della Spagna è del 21%. Per i trasportatori, è possibile recuperare principalmente le spese relative a gasolio, pedaggi, gallerie e talvolta tasse stradali quando presenti, ma dipende anche dalle norme interne sull’IVA del paese.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Spagna?

Rimborso IVA in Svezia

sweden

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Svezia, senza effettuare transazioni imponibili in questo paese, è possibile recuperare l’IVA, grazie alla direttiva Dir 2008/9/CE.

L’aliquota IVA standard della Svezia è del 25%. Per i trasportatori, è possibile recuperare principalmente le spese relative a gasolio, pedaggi, gallerie e talvolta tasse stradali quando presenti, ma dipende anche dalle norme interne sull’IVA del paese.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Svezia?

Rimborso IVA in Svizzera
switzerland

Nel caso di trasportatori internazionali di merci che viaggiano in Svizzera, la cui aliquota IVA standard è del 7.7%, si prega di contattarci per sapere come recuperare l’IVA.

Volete sapere quali sono le spese su cui è possibile recuperare l’IVA corrispondente in Svizzera?